Un magico Natale a tutti

Un magico Natale...Perché a Natale siamo soliti mettere regali avvolti in pacchetti rossi e argento sotto un albero? Perché è proprio lì, alle radici dei pini, che in questo periodo dell’anno conosciuto nella notte dei tempi come Solstizio di Inverno la natura regala agli umani la “sacra sostanza”, il fungo dalle proprietà magiche con la testa rossa imperlata di bianchi pallini, onnipresente nelle fiabe…

Amanita muscaria è il suo nome tecnico. Ed è il “fungo magico” per eccellenza, apprezzato per le sue proprietà allucinogene ben duemila anni prima della nascita del Redentore, in particolare dagli sciamani siberiani e dai popoli delle regioni artiche, dai lapponi, dai mongoli, dagli indiani nativi delle regioni nordamericane e tanti altri ancora, fino a risalire ai sacerdoti dell’antico Egitto, secondo alcuni.

 

Verde, rosso e bianco. I colori del pino sempreverde e del fungo magico sono diventati col tempo i colori “ufficiali” del Natale. Gran parte della simbologia attuale deriva infatti dalle tradizioni sciamaniche dei popoli tribali precristiani del Nord Europa.

 

E proprio come lo sciamano siberiano predilige un ingresso notturno dall’alto dal tetto della casa in cui lo si attende per la celebrazione di un rito di guarigione, ecco che anche il nostro Babbo Natale ama presentarsi a una certa ora, mentre i bambini dormono sonni profondi, passando per il camino.

E se lo sciamano è solito portare con sé una borsa contenente gli attrezzi del mestiere, fra i quali non mancano i magici funghetti, Santa Claus visita le nostre abitazioni con un sacco pieno di regali infiocchettati nei colori rossi e bianchi più sgargianti…

Allora, che ciacuno possa avere il proprio bel “regalo”, in un momento difficile e incerto come quello che stiamo vivendo. A tutti, nessuno escluso, un “magico” Natale!

La Redazione di BrainFactor

Be the first to comment on "Un magico Natale a tutti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.