Trauma midollare, in Italia 1.200 casi all’anno

NAPOLI – Ogni anno 1.200 persone in Italia subiscono un trauma midollare, con punte nel fine settimana (46% dei casi) e nel periodo estivo (33%). Il 60% dei traumi è dovuto a incidenti stradali, il 22% a infortuni sul lavoro, il 10% ad attività sportive. Gli uomini sono più colpiti delle donne, in un rapporto di circa 8 a 2, e le lesioni avvengono generalmente intorno ai 30 anni. Sono i dati presentati oggi a Napoli al congresso della Società Italiana di Neurochirurgia (Sinch).

Fra le buone notizie, il fatto che la gravità dei traumi sembra essersi ridotta negli anni, dal 70% al 45%, e la registrazione di una sensibile diminuzione dei traumi cervicali, compensata però dall’aumento di quelli a livello di torace e addome. Migliorano inoltre gli esiti dei trattamenti dei pazienti, grazie a una migliore gestione del traumatizzato sulla scena dell’incidente, all’invio tempestivo agli ospedali specializzati, alla possibilità di eseguire diagnosi con TAC e risonanze magnetiche, ma anche al prezioso lavoro dei centri di riabilitazione. (SEGUE)

Image credits: Shutterstock 

Be the first to comment on "Trauma midollare, in Italia 1.200 casi all’anno"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.