Droga, ridurre i decessi è possibile

Droga, ridurre i decessi è possibile.BRUXELLES – Ancora oggi, ogni ora muore una persona per overdose in Europa. Presentato questa mattina al Parlamento Europeo “Orion”, innovativo progetto di e-health per l’assessment dei fattori di rischio che consente di ridurre significativamente le morti per droga. Finanziato dalla Commissione Europea, è coordinato dalla britannica University of St Andrews. Fra i partner, l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

«In Europa l’uso di droghe è una delle principali cause di patologie e di mortalità tra i giovani e questo è un problema che riguarda sia la comunità medica sia i rappresentanti del governo. E’ questa sostanzialmente la motivazione che ci ha spinti a sviluppare un strumento per scoprire i rischi di overdose e per aumentare nel paziente la consapevolezza della loro presenza. Secondo quanto emerso dai test, il 45% dei soggetti prenderebbe in considerazione di cambiare le proprie modalità di assunzione di sostanze in seguito all’utilizzo del software», ha dichiarato Massimo Clerici, professore di psichiatria in Bicocca.

Il progetto è stato presentato in occasione della riunione dei rappresentanti degli stati membri per discutere la bozza di strategia per il periodo 2013-2020 della EU Drugs Action, ente dell’Unione Europea per la lotta alle droghe. La proposta in discussione contribuirà alla riduzione dell’uso e della diffusione di sostanze stupefacenti nei confini dell’Unione, nonché dei rischi per la salute e per la società.

«Il rapporto dell’European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction (Annual report on the state of the drugs problem in Europe, EMCDDA, Lisbona, Novembre 2012 – NdR) individua l’uso di droghe tra le principali cause di mortalità tra i giovani. Orion (che sta per Overdose Risk Information – NdR) si propone appunto di affrontare la complessità dei rischi che portano a casi di overdose, mediante uno strumento informatico interattivo e di facile utilizzo che si presta all’implementazione in differenti contesti clinici», ha aggiunto Clerici.

Sviluppato in quattro siti di ricerca tra Scozia, Germania, Danimarca e Italia, dove il programma è stato sottoposto a test pilota, il software è accessibile gratuitamente dal sito web del progetto: orion-euproject.com

Laboratorio di Comunicazione giornalistica
Università degli Studi di Milano Bicocca

About the Author

Marco Mozzoni
Direttore Responsabile

Be the first to comment on "Droga, ridurre i decessi è possibile"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.