Sinp 2012: aggiornamenti su linguaggio e semantica

Sinp 2012: aggiornamenti su linguaggio e semantica.ROMA – Significanza semantica, integrazione multisensoriale nella percezione del parlato, prestazioni linguistiche in condizioni cliniche. Anche di questo si è parlato al congresso della Società Italiana di Neuropsicologia (Sinp 2012) tenutosi a Roma a inizio Novembre.

V. Costa e i colleghi del Dipartimento di Biomedicina sperimentale e neuroscienze cliniche dell’Università di Palermo hanno presentato i risultati di uno studio sull’azione della stimolazione elettrica transcranica a corrente diretta (tDCS) su una paziente mancina con grave afasia conseguente a ictus dell’arteria cerebrale media dell’emisfero destro.

I ricercatori hanno potuto osservare che la tDCS è in grado di rafforzare, rendendola più efficiente, la riorganizzazione funzionale post-stroke dei due emisferi.

In un primo esperimento la paziente è stata sottoposta a stimolazione con entrambi gli elettrodi posizionati sulle aree di Wernicke: il catodo (carica positiva) a destra, sull’area danneggiata, l’anodo (carica negativa) a sinistra sulla parte preservata. La prestazione linguistica è stata valutata con un compito di denominazione prima e dopo il trattamento.

Il secondo esperimento è stato condotto in modo analogo ma con il posizionamento invertito degli elettrodi. I risultati hanno evidenziato che, se nel primo esperimento non si è osservata differenza di prestazione in seguito alle due stimolazioni, nel secondo si è potuto registrare un miglioramento rispetto alla baseline dopo il trattamento.

Dal canto loro A. D’Ausilio e colleghi dell’Istituto Italiano di Tecnologia presso l’Università di Ferrara, hanno condotto uno studio sulla mediazione sensori-motoria nella genesi dell’effetto McGurk, che si sviluppa sulla base della co-occorrenza temporale di informazioni uditive e visive ed è associato ad attivazioni in aree associative quali il solco temporale superiore.

Lo studio ha dimostrato che non è necessaria un’estensiva esperienza visuo-motoria affinché la visione stessa del movimento richiami le corrispondenti rappresentazioni motorio-propriocettive e che l’effetto McGurk (interazione tra vista e udito nel riconoscimento di una parola, che vede prevalere ciò che vediamo su ciò che sentiamo) sia fondato su rappresentazioni senso-motorie integrate e non esclusivamente multisensoriali.

A tal proposito, la congruenza determina una riduzione significativa dei tempi di reazione (RT) rispetto alla condizione incongruente ed entrambe dimostrano una rilevante riduzione degli RT rispetto al controllo.

Infine, M. Montefinese e colleghi dell’Università di Chieti hanno presentato i risultati di uno studio sulla significanza semantica come possibile misura di salienza della caratteristica.

I concetti (significati delle parole nella mente del parlante) sarebbero organizzati in reti di caratteristiche semantiche che forniscono informazioni sulla conoscenza della rappresentazione di un concetto. I risultati dello studio dei ricercatori di Chieti suggeriscono che la misura della “significanza semantica” sarebbe quella più adeguata a cogliere l’essenza di un concetto, rispetto ad altri indici di salienza della caratteristica, quali la distintività e la rilevanza.

“Tale misura – spiegano i ricercatori – può contribuire a individuare l’entità del deficit semantico in soggetti con danno cerebrale. Per significanza si intende un effetto di senso che ogni singola parola crea interagendo con le altre in un contesto letterario, perdendo la propria referenzialità (unità di senso data dai singoli segni)”.

Nicole Vago
Laboratorio di Comunicazione giornalistica
Università degli Studi di Milano Bicocca

Reference:

Congresso annuale della Società Italiana di Neusopsicologia (Sinp), Fondazione Santa Lucia, Roma, 9-10 Novembre 2012, http://www.sinp-web.org

Be the first to comment on "Sinp 2012: aggiornamenti su linguaggio e semantica"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.