Niguarda: riabilitazione robotizzata con Lokomat

Niguarda: riabilitazione robotizzata con Lokomat.MILANO – Presentato oggi al Niguarda Ca’ Granda di Milano “Lokomat”, un nuovo sistema robotizzato per la rieducazione motoria di persone colpite da lesione midollare incompleta. Fortemente voluto dall’Associazione Unità Spinale Niguarda Onlus (AUS), Lokomat rappresenta la tecnica più avanzata per la deambulazione nel campo della neuro riabilitazione. [Intervista esclusiva di BrainFactor]

Giovanni Brozzi del Centro Unità Spinale dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda ha spiegato a BrainFactor il funzionamento e le potenzialità di Lokomat per un migliore recupero delle funzioni motorie dei pazienti (videointervista di Alessandra Gilardini)

La presentazione di Lokomat si è tenuta presso l’Unità Spinale Unipolare (USU) dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda, fondata da AUS nel 2002 come centro di cura e riabilitazione specializzato per persone colpite da lesione midollare e spina bifida. In Italia le persone colpite da lesione midollare sono circa 80.000, a cui si aggiungono in media 2000 nuovi casi l’anno. USU adotta i modelli di strutture organizzative sviluppatesi in Europa, garantendo un servizio clinico – assistenziale finalizzato al massimo recupero fisico, psicologico, personale e sociale dei pazienti.

Nella foto (C) BrainFactor: un momento della presentazione di Lokomat al Niguarda.

Nella foto (C) BrainFactor: un momento della presentazione di Lokomat al Niguarda

La presentazione alla stampa ha visto la presenza, fra gli altri, di Pasquale Cannatelli, Direttore Generale dell’Ospedale milanese, e di Luca Barisonzi, il Caporale Maggiore degli Alpini rimasto gravemente ferito in Afghanistan nel gennaio 2011. Insieme alla famiglia e alla Associazione Nazionale Alpini (ANA), Luca ha voluto testimoniare in prima persona a favore della raccolta di fondi che ha consentito a USU, unico centro lombardo e fra i pochi in Italia, di dotarsi di questa apparecchiatura innovativa.

Richiedendo una partecipazione psicomotoria attiva del paziente Lokomat favorisce l’addestramento e l’allenamento alla deambulazione, migliorando le condizioni cardiocircolatorie e del tono muscolare, stimolando inoltre la riorganizzazione del sistema nervoso centrale. Tra le varie innovazioni, Lokomat è dotato di un modulo di “realtà virtuale” che proietta il paziente in un paesaggio 3D interattivo nel quale può avere una esperienza delle sensazioni di una passeggiata all’aperto.

Sito web dell’Unità Spinale Niguarda: http://www.ausniguarda.it/Newsletter/Inaugurazione_Lokomat_In_Unita_Spinale.kl

Be the first to comment on "Niguarda: riabilitazione robotizzata con Lokomat"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.