Milano, città della ricerca

MILANO – MeetmeTonight, edizione milanese della Notte Europea dei Ricercatori, ha coinvolto più di 55.000 visitatori. Ricco il programma di attività, con laboratori interattivi sui temi di frontiera della ricerca scientifica. Organizzata da Politecnico, Statale, Bicocca, Museo della Scienza e Comune di Milano, con il contributo di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, quest’anno la manifestazione ha esteso la sua durata, comprendendo anche il sabato.

Alla tradizionale location dei Giardini “Indro Montanelli” di via Palestro si è aggiunta la serata al museo dedicato a Leonardo da Vinci, che in poche ore ha registrato un’affluenza di oltre 5.000 persone. Ai visitatori di Milano va peraltro aggiunto il folto pubblico degli eventi organizzati a Brescia, Como, Edolo, Pavia e Varese.

Ai giardini Montanelli i visitatori hanno avuto a disposizione ben 112 laboratori interattivi, 14 talk sui temi dell’attualità scientifica moderati dal giornalista scientifico Luigi Bignami e 5 conferenze sul cosmo al Planetario Hoepli. Più di 500 i ricercatori impegnati su un’area di 4.000 metri quadrati.

Al Museo scienziati e ricercatori di università, centri di ricerca e aziende e policy makers si sono confrontati con adulti, giovani e ragazzi su temi di scienza e tecnologia che toccano la società contemporanea in una modalità che guarda ai modelli della ricerca e dell’innovazione responsabile.

Image credits: Università degli Studi di Milano Bicocca

Può interessarti anche  Attaccamento, memoria, scissione del Sé

Be the first to comment on "Milano, città della ricerca"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.