IBRO premia giovane ricercatore italiano

LUCCA – Giulio Bernardi (nella foto), ricercatore di Psicologia Generale del Molecular Mind Laboratory (MoMiLAB) della Scuola IMT Alti Studi Lucca, ha ricevuto oggi un Early Career Award dalla International Brain Research Organization (IBRO).

Bernardi è stato premiato per i suoi studi sulla relazione tra regolazione locale del sonno nel cervello umano e comportamento sociale, e sui meccanismi che conducono all’emergere di esperienze coscienti in forma di sogni.

Il riconoscimento, conferito a giovani neuroscienziati che si sono particolarmente distinti per l’originalità e la rilevanza delle loro ricerche, viene assegnato da una commissione di esperti dopo una selezione fortemente competitiva.

Il premio vuole favorire la carriera dei ricercatori più promettenti a livello internazionale, anche mediante un contributo economico a sostegno dello sviluppo del progetto di ricerca del vincitore.

IBRO è la federazione globale delle organizzazioni neuroscientifiche fondata nel 1961 con lo scopo di promuovere e sostenere le neuroscienze a livello mondiale.

Be the first to comment on "IBRO premia giovane ricercatore italiano"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.