Elezioni, Italiani allo specchio (di Alice)

Elezioni, Italiani allo specchio (di Alice).Che cosa pensano gli Italiani del loro stesso voto? Ce lo dice un interessante sondaggio SWG Agorà diffuso in queste ore. L’81% degli intervistati pensa che si tornerà alle urne entro l’anno, il 49% addirittura fra sei mesi. Ma chi ha vinto le elezioni? Beppe Grillo, dice il 63% degli intervistati, seguito da “nessuno” (18%) e da Berlusconi (10%). Sicuramente hanno perso Monti (39%), Bersani (37%), “tutti” (16%).

Il quadro è surreale, perché ben il 72% degli intervistati da Agorà si ritiene “insoddisfatto o del tutto insoddisfatto” dei risulati elettorali (come se avesse votato qualcun altro al loro posto), mentre il 73% giudica il risultato in maniera “negativa o molto negativa” per il Paese.

E comunque l’incarico per formare il nuovo governo il presidente Napolitano dovrebbe darlo a Bersani, secondo il 39% degli intervistati; solo il 18% lo vorrebbe dato a Grillo e un buon 17% a “nessuno di questi”. Perché? Chi può dirlo…

Tra i possibili scenari post elettorali, il 29% ritiene “più probabile” un ritorno al voto, il 24% un governo di larghe intese tra centrodestra e centrosinistra (un “centrodestrasinista” insomma, un po’ come la vecchia e cara Democrazia Cristiana della dialettica interna…), solo l’11% un governo super partes munito di “preciso programma”.

Ma fra gli scenari “preferiti” sono “un governo presieduto da un presidente super partes con un preciso programma” (27%), “tornare a votare” (26%), un “governo di unità nazionale con centrosinistra, centrodesta, Monti, M5S ecc. (19%), un “governo di larghe intese” (16%), un “governo di centrosinistra in minoranza al Senato” (12%).

E allora che cosa dovrebbe fare il PD, che – a detta stessa di Bersani – ha vinto ma ha perso? Dovrebbe cercare un’alleanza col Movinento 5 Stelle di Grillo (72% degli elettori del centrosinistra, 66% degli elettori di M5S), puntare su un “governissimo con chiunque si renda disponibile” (16%, 14%), andare a nuove elezioni (8%, 12%); solo il 2% (per entrambi gli schieramenti) “cercare un’alleanza con il Pdl”.

Siamo un popolo di poeti, di artisti, di eroi, di santi, di pensatori, di scienziati, di navigatori, di trasmigratori… e di indecisi. Almeno, così sembra. Che fare? Chi può dirlo…

Titolo del sondaggio: Il conclave e la situazione post-voto. Tema del sondaggio: società e politica. Soggetto realizzatore: SWG s.p.a. Committente e acquirente: Agorà – Rai3. Data di esecuzione: 26-27 febbraio. Metodologia di rilevazione: sondaggio telefonico (CATI) e online (CAWI) – su un campione casuale probabilistico stratificato e di tipo panel ruotato di 1500 soggetti maggiorenni (su 4100 contatti complessivi), di età superiore ai 18 anni. Il campione intervistato online è estratto dal panel proprietario SWG. Tutti i parametri sono uniformati ai più recenti dati forniti dall’ISTAT. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di sesso, età e macro area di residenza. Margine d’errore massimo: ± 2,9% Il documento completo è disponibile sul sito: www.agcom.it | ww.sondaggipoliticoelettorali.it

1 Comment on "Elezioni, Italiani allo specchio (di Alice)"

  1. Cristina Bonolis | 07/03/2013 at 16:45 | Rispondi

    Ma quale tipologia di Italiani è stata intervistata? Sembrerebbe, a giudicare dai risultati, prevalentemente elettori del M5S e PD….

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.