Congresso IFNS: XIX Ottorino Rossi Award a Patricia Smith Churchland

churchlandPAVIA. Nel corso del primo congresso dell’International Functional Neurology Society (IFNS) “Neruophilosophy and Brain Imaging“, tenutosi oggi all’Università di Pavia, è stato conferito il XIX Ottorino Rossi Award a Patricia Smith Churchland (nella foto) della University of California di San Diego (UCSD).

La Churchland – ha motivato nella cerimonia di consegna del premio Giovanni Lucignani, ordinario di Diagnostica per Immagini e Radioterapia alla Statale di Milano – “ha focalizzato la sua ricerca sull’interfaccia tra neuroscienze e filosofia: il suo aforisma è che per comprendere la mente bisogna comprendere il cervello. L’esplorazione e lo sviluppo dell’ipotesi che la mente è il cervello è stato il cardine della sua ricerca, come riportato nel suo primo libro Neurophilosophy (1986)”.

Formatasi alla University of British Columbia, alla University of Pittsburgh e alla University of Oxford, dal 1984 la Churchland è docente alla University of California di San Diego. Recentemente il suo lavoro si è concentrato sulla neuroetica per comprendere la scelta individuale, la responsabilità e le norme morali in termini di funzioni cerebrali, evoluzione del cervello e interazioni fra cervello e cultura.

Durante la sua lettura, la Churchland ha sottolineato come “i fenomeni a livello molecolare possano aiutarci a capire fenomeni a livello funzionale più alto” in una stratificazione evolutiva che parte dal corredo genetico, per arrivare alla cultura, passando per i circuiti cerebrali e il comportamento, ove ha luogo l’apprendimento. Si è soffermata sui processi costruttivi del cervello, che non assorbe informazioni tal quali ma “costruisce parte delle nostre percezioni”. Ha illustrato poi il processo multidimensionale che forma la coscienza e i relativi correlati neuronali: “la coscienza è un processo distribuito in cui i processi di livello inferiore spiegano quelli di livello superiore”. In sostanza – ha concluso la Churchland – “le proprietà di P (maiuscolo) sono spiegabili dalle proprietà di p (minuscolo)”.

Lo scorso anno il prestigioso award è stato assegnato a Michael A. Moskowitz della Harvard Medical School di Boston, USA.

Be the first to comment on "Congresso IFNS: XIX Ottorino Rossi Award a Patricia Smith Churchland"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.