Stress da Coronavirus, le raccomandazioni APA e CDC

L’American Psychological Association (APA) ha realizzato un primo prontuario per aiutare le persone confinate nelle proprie abitazioni a gestire lo stress da Covid-19.

Stress causato, sembra, oltre che dalla paura del contagio dal virus, dalle misure di contenimento che riducono la libertà individuale e dal consumo esasperato di informazioni “virali”.

“La nuova pandemia è unica per molti aspetti – scrive Kristen Weir sul notiziario APA – ma abbiamo imparato molto da epidemie precedenti, come Zika ed Ebola, e da eventi traumatici come gli attentati terroristici degli anni passati.”

Da una rassegna di studi messa a punto in tempo record dagli psicologi americani in queste ore frenetiche, possiamo individuare alcuni aspetti su cui tutti i ricercatori concordano:

  • i social media possono far schizzare l’ansia alle stelle più dei media tradizionali (Chan et al. 2018);
  • l’uso eccessivo dei media (vecchi e nuovi – NdR) “può mettere a repentaglio la salute mentale” (Silver et al., in press; Thompson et al, 2017; Holman et al., 2014);
  • una informazione affidabile, autorevole, puntuale da parte delle amministrazioni non può essere disattesa (Fischhoff et al., 2018)
  • la sensazione di non avere il controllo della situazione alimenta potentemente lo stress (Slovic et al., 2006);
  • gestire lo stress al più presto possibile aiuta a prevenire problemi più gravi a lungo termine, cioè anche dopo l’emergenza (Garfin et al., 2018);
  • non vanno dimenticati gli operatori sanitari, a forte rischio di “burnout” in queste situazioni (Maunder et al., 2008; Folkman et al., 2000);
  • la quarantena e l’isolamento possono aumentare di molto la probabilità di ricadute psicologiche negative (Brooks et al., 2020; Wang et al., 2020).
Può interessarti anche  Covid-19, ecco la guida dei medici di Wuhan

Che fare allora? Ce lo spiega in una consistente sezione informativa dedicata alla gestione di ansia e stress da Coronavirus il Centres for Disease Control and Prevention (CDC) americano.

In sintesi:

  • prendersi frequenti pause dalla lettura o dalla visione compulsiva di notizie riguardanti la pandemia in corso, insomma dimenticarsi TV e smartphone per un po’;
  • prendersi cura invece del proprio corpo, con momenti di rilassamento, respirazione guidata, stretching, meditazione;
  • mantenere inoltre un’alimentazione sana e ben bilanciata, unita a regolare esercizio fisco;
  • prendersi il proprio tempo, dedicandosi ad attività piacevoli che danno soddisfazione;
  • restare in contatto con gli altri, parlando apertamente del proprio stato d’animo con persone di fiducia.

Sembra poco, ma un poco tutti i giorni può fare la differenza.

Reference:

Be the first to comment on "Stress da Coronavirus, le raccomandazioni APA e CDC"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.