Redattori medico scientifici presto in rete

L’idea nasce dal successo che si sta conquistando – non solo fra gli addetti ai lavori – il blog Pillole di scrittura, realizzato da un team di giornalisti scientifici con una solida formazione biomedica per promuovere anche in Italia la chiarezza terminologica e concettuale nel panorama quanto mai variegato del cosiddetto medical writing.

“La precisione del linguaggio, l’esattezza terminologica, per noi che scriviamo di medicina, è essenziale”, afferma il medico Tiziano Cornegliani, docente di Redazione scientifica al master “Professione editoria cartacea e digitale” dell’Università Cattolica di Milano, già autore insieme alla collega Cristina Rigutto di un ottimo “Manuale di redazione medico-scientifica” (Editrice Bibliografica, 2015).

Nel blog vengono spiegati con precisione termini come morbidità/morbilità, sistema immune/sistema immunitario, effetto collaterale/reazione avversa/evento avverso, primario/primitivo, cardiomiopatia/miocardiopatia, dissezione/dissecazione, che troppo spesso vengono utilizzati un po’ a casaccio anche da chi dovrebbe aiutare a fare chiarezza, aggiungendo confusione a confusione.

“Mi piacerebbe creare nel tempo – aggiunge Cornegliani – una rete di colleghi medical writer, redattori medico-scientifici, traduttori di testi di medicina: credo potrebbe essere una grande opportunità per tutti”. Ordini, Associazioni professionali, sodalizi di varia natura non mancano certo in Italia, ma una aggregazione, anche informale, di professionisti di spessore, pronti a condividere esperienze, mettendosi a disposizione dei colleghi e non solo, potrebbe davvero fare la differenza…

Image credits: Shutterstock

 

Be the first to comment on "Redattori medico scientifici presto in rete"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*