Anonima Sarda: eversione, sequestro di persona, omicidio barbaricino e pericolosità sociale

“Le chiesi se le avessero usato violenza e lei mi rispose con una strana frase: «Sì, ma solo con lo sguardo. Con lo sguardo mi hanno rubato un’altra volta.»” È una delle tante testimonianze dei “rapiti”. La violenza ha tanti volti: alcuni colpiscono nell’intimo, lasciando tracce indelebili nel profondo dell’anima, che fanno soffrire forse più delle ferite nella carne. Anche di questi aspetti meno eclatanti ma altrettanto drammatici per chi si trova ad essere vittima di un sequestro parla il nuovo saggio, ampio e ben documentato, dell’amico criminologo e ricercatore Marco Soddu, Ph.D., focalizzato sull’Anonima Sarda.

Abstract

The proposed research work deals with a very complicated topic: the study in fact is about the historical and criminological evolution of the Sardinian criminal system which basically expresses itself with kidnappings for ransom, homicides and feuds. A particular attention is given to the interactions between the typical subculture of the violence and local and national subversive forces.

Abstract

Il lavoro di ricerca proposto esamina una tematica estremamente complessa: si studia infatti l’evoluzione storica e criminologica della criminalità Sarda che si manifesta principalmente con i sequestri di persona a scopo di estorsione, gli omicidi e le faide. Una particolare attenzione viene data alle interazioni che la tipica sottocultura della violenza ha sviluppato con l’eversione locale e nazionale.

di Marco Soddu, MA, Ph.D.

Scarica il full text dello studio (open access):

Soddu M., “Anonima Sarda: eversione, sequestro di persona, omicidio Barbaricino e pericolosità sociale”, BRAINFACTOR, Edizione 31-08-2015

Image credits: Shutterstock 

Be the first to comment on "Anonima Sarda: eversione, sequestro di persona, omicidio barbaricino e pericolosità sociale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.