Personalità e connessioni cerebrali

neuroni dell'ippocampoAlcune persone sono alla ricerca costante di nuove emozioni, mentre altre preferiscono limitarsi a cose già sperimentate e conosciute. “Il carattere e perfino il grado con cui le persone ricercano l’approvazione sociale dipenderebbero dalle connessioni neurali che collegano specifici centri cerebrali” si legge in una nota stampa del Life & Brain Centre dell’Università di Bonn.

Nelle persone che prediligono le novità, si distingue un’intensa connessione neurale tra striato e ippocampo. Secondo i risultati dello studio, pubblicato su Nature Neuroscience (Michael Cohen, Jan-Christoph Schoene-Bake, Christian Elger & Bernd Weber, Connectivity-based segregation of the human striatum predicts personality characteristics, Nature Neuroscience 2008), l’ippocampo identificando un’esperienza come nuova invia un feedback allo striato che rilascia neurotrasmettitori che producono sensazioni piacevoli.

Grazie alle moderne tecniche di neuroimmagine a risonanza magnetica i ricercatori hanno osservato che una fitta rete subcorticale tra ippocampo, amigdala e striato contraddistingue le persone alla ricerca continua di novità (novelty seeking), mentre una connessione più forte tra corteccia prefrontale e striato caratterizza le persone alla ricerca di approvazione sociale (reward dependance). I risultati dello studio suggerirebbero quindi che la forza delle connettività limbico-striato possano spiegare, in parte, i tratti caratteriali di una persona.

 

Be the first to comment on "Personalità e connessioni cerebrali"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.